K

Desmond Tutu


 
    “My humanity is bound up in yours, for we can only be human together.”    

Desmond Tutu è nato nel 1931 a Klerksdorp in Transvaal. Si trasferisce assieme alla famiglia a Johannesburg all’età di 12 anni. Da bambino volevo diventare un medico ma la sua famiglia non poteva permettersi quegli studi, quindi decise di intraprendere anche lui la strada dell’insegnamento, seguendo le orme del padre  insegnante. Tutu studiò al Pretoria Bantu Normal College dal 1951 al 1953, andò in seguito a insegnare alla Johannesburg Bantu High School, dove rimase fino al 1957. Diede le dimissioni dopo l'approvazione del Bantu Education Act, protestando contro le misere prospettive educative dei sudafricani neri. Dopo tre anni di insegnamento decise di dedicarsi agli studi teologici e venne ordinato sacerdote anglicano nel 1960. Continuò i suoi studi a Londra e conseguì un master in teologia.

     Conosciuto come il primo arcivescovo anglicano nero e attivista sudafricano, Tutu raggiunse la fama mondiale durante gli anni ottanta quando decise di sostenere il movimento contro l'apartheid. In seguito venne scelto da Nelson Mandela per presiedere la commissione della riconciliazione nel 1995. Desmond Tutu viene solitamente accreditato per aver coniato l'espressione Rainbow Nation ("nazione arcobaleno") per descrivere il Sudafrica. Questa denominazione si riferisce all'ideale della convivenza pacifica e armoniosa fra le diverse etnie del paese; fu in seguito ripresa da Nelson Mandela e divenne parte della cultura nazionale del paese.

    Tutu è sempre stato attivo nella difesa dei diritti umani ed oggi usa la sua elevata posizione per lottare a favore degli oppressi; gli Stati Uniti d'America hanno mosso verso di lui delle polemiche a causa della sua opposizione a Israele. Ha lottato per sconfiggere AIDS, tubercolosi, povertà, razzismo, sessismo, l'imprigionamento di Chelsea Manning, omofobia e trans fobia. Ha inoltre ricevuto il premio Albert Schweitzer per l'Umanitarismo nel 1986; il premio "Pacem in Terris" nel 1987; il Premio per la Pace di Sydney nel 1999; il Premio per la Pace Gandhi nel 2007; la Medaglia presidenziale per la libertà nel 2009. Ha redatto diversi libri con i suoi discorsi e le sue dichiarazioni. Nel 2011 critica pubblicamente il governo Sud Africano per aver rifiutato di concedere il visto al Dalai Lama e accusa il governo di favoreggiamenti nei confronti della Cina, tanto da definire il governo Sud Africano come peggio del governo che c’èra durante l’apartheid.

    Tutu ha contribuito all’eliminazione della segregazione razziale in Sud Africa ed è tuttora  considerato "il vescovo che ha saputo trasmettere il concetto di pace e unità tra i popoli in nome dell’amore".
   
Anabell B. Owusu



BIBLIOGRAFIA

http://www.nobelprize.org/nobel_prizes/peace/laureates/1984/tutu-bio.html
http://www.goodreads.com/author/quotes/5943.Desmond_Tutu
https://it.wikipedia.org/wiki/Desmond_Tutu
http://www.tutu.org/home/
http://www.thefamouspeople.com/profiles/desmond-tutu-75.php

   













apr06

Leave a Reply

Comment Form is loading comments...